Manutenzione straordinaria, hennè ai capelli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lavarsi, sistemare l' acconciatura, stendere le varie creme e cremine in ogni parte del corpo, truccarsi...sono gesti quotidiani che fanno parte delle manutenzioni ordinarie.

Fare l' hennè ai capelli, vi assicuro, per l' impegno che comporta ed il tempo speso, fa parte delle manutenzioni straordinarie, insieme alla depilazione totale e la pedicure!

Ma sono i risultati quelli che contano, vi assicuro che è tempo speso bene e che il risultato è molto naturale.

Prima di parlarvi della parte tecnica, di come si prepara e si stende l'hennè, è giusto darvi delle nozioni aggiuntive poiché il prodotto non è indicato per tutte, purtroppo!

L' hennè è un prodotto che viene venduto in erboristeria, sia come polvere libera o in confezioni da 100g. E' distribuito da diversi marchi, ma poiché si tratta di un prodotto naturale, sono tutti simili.

Ha diverse colorazioni, nella gamma dei rossi c'è il rosso naturale, il rosso rinforzato e il super rinforzato (gli ultimi due sono dei rossi più scuri, tendenti al mogano). Poi esiste il castano, ma vi assicuro che è poco coprente, il nero (coprente, ma bisogna farlo molte volte prima che il colore risulti bello), il biondo. Non vi aspettate che il biondo schiarisca i capelli, perché non contiene ammoniaca, questo colore è indicato per le castane chiare o addirittura alle bionde, per dare lucentezza e riflessi ai capelli. Per quanto riguarda il nero, non è indicato per chi ha i capelli chiari, i quali non diventano scuri ma verdoni, tipo color petrolio.

Esiste anche un hennè incolore, che ha tutti i benefici del prodotto, senza colorare.

A questo proposito vorrei aggiungere che l' hennè non ha solo lo scopo di colorare i capelli, ma li lucida e se sono grassi, ha un effetto purificante. Inoltre con i lavaggi, il colore tende ad attenuarsi su tutta la capigliatura allo stesso modo, senza che sia visibile una ricrescita, come avviene con le colorazioni chimiche.

Ma può utilizzarlo chiunque?

Purtroppo ci sono delle restrizioni! Se avete molti capelli bianchi, tanto che è visibile una ricrescita, ve lo sconsiglio caldamente. Siccome si tratta di un prodotto naturale, non colora i capelli tutti allo stesso modo, se sono scuri li colora per esempio di rosso o gli conferisce un riflesso, se sono bianchi diventano arancioni. Una ricrescita arancio carota non è il massimo!

E' indicato per chi non ha ancora i capelli bianchi, o per chi ne ha pochi distribuiti qua e là, anzi in questo caso si ottiene un effetto molto gradevole di fili ramati nella capigliatura.

Essendo una polvere, per creare la crema da distribuire sui capelli, si può aggiungere acqua calda o the molto concentrato. Io preferisco il the (preparato con due bustine in poca acqua), perché anche il the ha la capacità di tingere, infatti in passato veniva utilizzato per colorare la stoffa, cotone o lino. Inoltre il the, se si usa l' hennè nero, regala un riflesso leggermente mogano ai capelli.

Non lasciatevi fuorviare dal colore verde della polvere, utilizzo l' hennè rosso naturale anche se ha un aspetto poco invitante.

Il the va aggiunto un po' per volta, mescolando con una forchetta così che non si formino grumi.

La consistenza ideale è quella di una cremina, non troppo liquida per evitare che coli sul viso.

Infilate un paio di guanti di lattice e, consiglio, di mettervi a testa in giù nel lavandino, per non sporcare in giro. Distribuite uniformemente la crema su tuttta la capigliatura, insistete dove sapete di avere qualche capello bianco in più. Massaggiate il cuoio capelluto per distribuire accuratamente il prodotto.

Arrotolate la testa nella pellicola trasparente per alimenti ed eventalmente avvolgetela in un asciugamano. Io ho un vecchio maglione a lupetto, adibito a questo scopo, col quale creo un turbante intorno alla testa, per tenerla al caldo.

Lasciate in posa per circa un ora, meglio due.

Lavate accuratamente la testa sotto il getto dell' acqua per eliminare tutto l' impacco, ormai secco, ed eventualmente fate uno shampoo con un prodotto delicato e diluito. Noterete che anche il cuio capelluto sarà leggermente colorato, ma non vi preoccupate il colore va via con un paio di lavaggi. 

Per ottenere un bel colore uniforme, ripetete la colorazione dopo 15 giorni!

Ormai è da qualche anno che uso l' hennè, almeno due volte al mese, e mi trovo veramente bene! Per i miei capelli è come se fosse una coccola, è come se ad un certo punto mi chiedessero questo trattamento. Se lascio passare 1 mese dall' ultimo impacco, noto che i capelli faticano a stare i piega, appaiono spenti, ma non appena ripeto il trattamento tornano immediatamente lucenti, rossi e vaporosi.

Non vi resta che provare!

Scrivi commento

Commenti: 20
  • #1

    sabrinaa (domenica, 10 marzo 2013 13:52)

    buono a sapersi :)

  • #2

    AnnaSMU (domenica, 10 marzo 2013 14:19)

    Se hai tempo di provare,è una valida alternativa alle tinte...poi mi fai sapere come ti sei trovata! Tieni presente, che occorrono due impacchi perché il colore risulti bello, se lo fai per la prima volta!

  • #3

    Marianna De Luca (domenica, 10 marzo 2013 15:00)

    Stavo pensando un alternativa alla tinta :)

    http://stylestarmjonas.blogspot.it/

  • #4

    AnnaSMU (domenica, 10 marzo 2013 15:08)

    Ciao Marianna, spero tu legga la mia risposta.
    Ti ho visto nelle foto, e sei castana, se pensi di schiarire i capelli con l'hennè, ti dico subito che non va bene! Se invece pendi di diventare rossa, e con la tua carnagione chiara, penso staresti bene, allora prova! Non fa male ai capelli...anzi!

  • #5

    Mara Franzese (domenica, 10 marzo 2013 16:02)

    Molto carino il tuo blog! :) Ti seguo su bloglovin... se ti va ricambia!! :)) <3 Kiss

  • #6

    AnnaSMU (domenica, 10 marzo 2013 19:36)

    Grazie mille Mara, verrò a trovarti per vedere il tuo blog!

  • #7

    Giorgia (domenica, 10 marzo 2013 20:40)

    Quindi Anna, da quanto spieghi in questo articolo, per che sono bionda, potrebbe andare bene il biondo, il neutro e basta?

  • #8

    The Lunch Girls (domenica, 10 marzo 2013 21:00)

    Eh, il tempo... :)
    Cmq incolore potrei usarlo.. sono ancora affezionata al mio colore naturale.. che ha delle sfumature naturali al rosso... più evidenti nella bella stagione.. :D

  • #9

    Antonella (lunedì, 11 marzo 2013 04:02)

    Peccato che non vada bene per lecastane

  • #10

    AnnaSMU (lunedì, 11 marzo 2013 10:07)

    Cara Antonella, il tuo colore di capelli è stupendo per l' henne, se tu facessi il mogano avresti dei bellissimi riflessi rossi. Ma siccome so che hai i capelli secchi, devi considerare che l' henne li rende ancora più secchi!

  • #11

    elena (lunedì, 11 marzo 2013 14:30)

    cara io sono una henne-addicted....l'ho fatto giusto ieri! l'unica cosa che vorrei aggiungere al tuo esaurientissimo post è che non sono proprio tutti uguali, è sempre bene controllare negli ingredienti se sia puro (100% lawsonia il rosso, 100% indigo il nero etc.)), o se contenga altri additivi (ad eesmpio il planta medica). per stemperarlo puoi anche usare infuso di ibisco (riflesso ciliegia) o il caffè (riflesso castano)

  • #12

    AnnaSMU (lunedì, 11 marzo 2013 14:45)

    Ma daiiiiiii...dell' ibisco non lo sapevo! Io ho sempre preso quello sfuso da anni e mi sono sempre trovata bene. Però le tue indicazioni sono utilissime, grazie!

  • #13

    Antonella (lunedì, 11 marzo 2013 21:38)

    Grazie :)

  • #14

    Sara (mercoledì, 13 marzo 2013 10:02)

    ciao!
    grazie per essere passata da me!
    ti seguo un pò dappertutto ora ;D


    -------------------------------------------
    <a href="http://drunkenswallowedstar.blogspot.it/">sinfonie d'una giovane stella</a> il blog ©

    sono anche su <a href="https://www.facebook.com/pages/sinfonie-duna-giovane-stella-DrunkenStar/205966322877688?fref=ts">facebook</a> e su twitter <a href="https://twitter.com/darlene_shiver">darlene_shiver</a>
    Ruzzle-iamo? DARLENE87

    AAAA : <a href="http://drunkenswallowedstar.blogspot.it/2013/02/primo-stupi-giveaway-blog-facebook.html">primo stupi-giveaway - provate per vincere!</a>
    -------------------------------------------

  • #15

    Sara (mercoledì, 13 marzo 2013 19:03)

    Oltre all'hennè ogni tanto io faccio un impacco con l'argilla (quella verde, che ci spalmiamo sul viso per pulirla).

    I capelli si rinforzano e prendono vitalità.

  • #16

    smillamakeup (mercoledì, 13 marzo 2013 21:16)

    Grazie mille Sara, io l'argilla non l' ho mai provata...provvederò!:)

  • #17

    Teresa Berardi (lunedì, 01 aprile 2013 20:44)

    Favoloso il tuo blog! Ti seguo su bloglovin. :)
    Io sto per fare la prima henneata, ma ho i capelli tinti. Spero non accada nulla. ;)

  • #18

    smillamakeup (lunedì, 01 aprile 2013 20:57)

    Grazie mille Teresa, spero tu legga questo commento. Se hai i capelli tinti di scuro, non aspettarti che l' hennè li schiarisca. Inoltre se hai una ricrescita di un altro colore, potrebbero venire di due colori diversi. Valuta bene...

  • #19

    divadellecurve (venerdì, 14 giugno 2013 18:24)

    io sono una patita dell'hennè, ma non uso mai quello di erboristeria anche perché essendo artista dell'henné (body art) da molti anni so che in natura la pianta dell'hennè dà un solo colore, e le colorazioni diverse che si trovano in erboristeria contengono altre erbe e, in molti casi, componenti non naturalissime come i picramati. Per esempio, vedendo la ptocedura che usi mi sembra che il tuo hennè contenga picramato perché l'hennè naturale (rosso) necessita di alcune ore di riposo per colorare bene. To consiglio di provare l'hennè per tatuaggi sui capelli e vedere come ti trovi, sarei curiosa di sapere cosa ne pensi ;)

  • #20

    Kassiopea (mercoledì, 20 aprile 2016 23:59)

    L'henné castano colora! Anche i capelli bianchi!